Archive | Metalli minori e rari

Tellurio

Posted on 28 maggio 2012

Il suo nome deriva dal latino, Telluris, cioè "terra". Nonostante il suo nome, questo semi-metallo brillante, grigio chiaro, è abbastanza raro sulla terra, più raro di quanto non sia altrove, nell'universo. È fragile ed è affine, da un  punto di vista chimico, a selenio e zolfo. Il tellurio si può trovare in forma nativa, ma è più frequente sotto forma di tellururo d'oro (calaverite) e combinato con altri metalli. La principale fonte di tellurio è la fanghiglia anodica residua dalla la raffinazione elettrolitica del rame. (altro…)

Tags: ,

Renio

Posted on 04 aprile 2012

Il renio è un metallo di transizione, dal colore bianco-argento. Assomiglia chimicamente al manganese ed è un metallo raro, con un punto di fusione tra i più alti di tutti gli elementi conosciuti, secondo solo a tungsteno e carbonio. Il formato commerciale è la polvere, compattata a pressione o sinterizzata sotto vuoto. Nella crosta terrestre è presente in concentrazioni di circa 1 ppm (parti per miliardo). (altro…)

Tags: ,

Tantalio

Posted on 04 marzo 2012

Il tantalio è un metallo duro e duttile, di colore blu-grigio ed è un buon conduttore di elettricità e calore. Ha un punto di fusione molto alto (2996 °C, secondo soltanto a tungsteno e renio) ed è resistente agli attacchi di acqua, aria e molti acidi. Inoltre ha una buona lavorabilità e una buona biocompatibilità. (altro…)

Tags: ,

Molibdeno

Posted on 28 ottobre 2011

Il molibdeno elementare è un metallo grigio-argenteo, e presenta valori particolarmente elevati di temperatura di fusione, densità, durezza, modulo di elasticità e conducibilità elettrica. Allo stato compatto si ossida all'aria formando il triossido solo a elevata temperatura, non viene attaccato dagli acidi diluiti e dagli alcali caustici fusi, e resiste inoltre all'attacco della maggior parte dei metalli fusi. (altro…)

Tags: ,

Afnio

Posted on 28 ottobre 2011

L'afnio è lucido e di colore argenteo. Quando è in polvere, prende fuoco spontaneamente a contatto con l'aria. È utilizzato in lega con il tungsteno per i filamenti delle lampade ad incandescenza e nelle barre di controllo dei reattori nucleari. Viene impiegato (come ossido) anche nei circuiti integrati e in leghe e ceramiche per alte temperature. (altro…)

Tags:

Indio

Posted on 26 luglio 2010

L'indio è un metallo morbido, duttile, manleable, e brillante. È di colore bianco argenteo ed ha una struttura tetragonale a facce-centrate. È liquido in una vasta gamma di temperature (come il gallio), è stabile in aria ed in acqua ma si dissolve in acidi. (altro…)

Tags:

Selenio

Posted on 25 luglio 2010

Il selenio è un elemento chimico non metallico e ha proprietà simili allo zolfo ed al tellurio. Il selenio si trova in un certo numero di forme tra le quali una forma cristallina grigia chiamata selenio "metallico".  (altro…)

Tags:

Tungsteno

Posted on 22 luglio 2010

Il tungsteno è un metallo brillante e bianco argento. La matrice del metallo resiste all'attacco di ossigeno, acidi e alcali e ha il punto di fusione più alto di tutti i metalli. Il tungsteno è usato nei filamenti di bulbi di lampade incandescenti ed anche per contatti elettrici e elettrodi ad arco. È usato in leghe, come l'acciaio, al quale conferisce grande resistenza. (altro…)

Tags:

Manganese

Posted on 22 luglio 2010

Il manganese è un metallo di color grigio-rosastro, duro, molto fragile, fondibile con difficoltà ma facilmente ossidabile. Brucia con ossigeno, reagisce con l'acqua (si arrugginisce come il ferro) e si dissolve in acidi diluiti. (altro…)

Tags:

Cromo

Posted on 18 luglio 2010

Il cromo è un metallo argento-grigio, brillante, fragile ma duro. È facilmente lucidabile e non  si appanna con l'aria. Se riscaldato brucia, formando un ossido verde. (altro…)

Tags:

Cobalto

Posted on 18 luglio 2010

l cobalto è un elemento ferromagnetico, duro e di colore bianco-argento. Ha proprietà fisiche simili al ferro e al nichel. Il cobalto era noto fin dall'antichità per i suoi composti, utilizzati per colorare il vetro di blu. (altro…)

Tags:

Cadmio

Posted on 17 luglio 2010

Il cadmio è un metallo brillante, bianco-argento, duttile, molto malleabile. È bluastro e la sua forma metallica è abbastanza morbida, ma si appanna in aria, è solubile in acidi ma non in alcali. È simile per molti aspetti allo zinco ma si presta a composti più complessi. (altro…)

Tags:

Bismuto

Posted on 16 luglio 2010

Il bismuto è un metallo fragile dal colore bianco con sfumature rosa e iridescenti. È il più pesante dei cosiddetti "metalli pesanti" ed è l'unico tra essi a non essere tossico. È il metallo che possiede la resistività più elevata. (altro…)

Tags:

Arsenico

Posted on 16 luglio 2010

L'arsenico è un elemento poco abbondante nella crosta terrestre, ma largamente diffuso in piccole concentrazioni come impurezza in vari minerali. Nella sua forma allotropica stabile a temperatura ambiente, l'arsenico metallico ha l'aspetto di un metallo color acciaio, fragile, romboedrico. In questa forma allotropica, ha proprietà semi metalliche. (altro…)

Tags:

Mercurio

Posted on 23 ottobre 2009

Il mercurio è l'unico metallo liquido a temperatura ambiente. È molto pesante con una densità relativa di 13,595 ed i suoi composti sono assai tossici. Il suo simbolo chimico deriva dal suo nome latino: hydrargyrum. (altro…)

Tags:

Antimonio

Posted on 23 ottobre 2009

L'antimonio un elemento può esistere in due forme: una metallica che si presenta luminosa, argentea, dura e fragile; l'altra forma non metallica è una polvere grigia. L'antimonio è uno scarso conduttore di calore e di elettricità, è stabile in aria asciutta e non è attacato dagli acidi diluiti o dagli alcali. (altro…)

Tags:


Ultimi video